Area SognAutori

Home / Eventi / Area SognAutori
Area SognAutori

Vi siete mai chiesti quanto lavoro c’è dietro la creazione di un gioco da tavolo o di ruolo? Quanto impegno, quanta dedizione… e soprattutto, vi siete mai chiesti da dove cominciare?

Bhé ci sono dei ragazzi/e che se lo sono chiesto e sognano di diventare autori di giochi oppure si sono messi ad autoprodurli, da qui il nome della nostra area dedicata ai SognAutori, aspiranti game designer che stanno sviluppando i loro prototipi, li presentano in fiera per farli provare a quanti più utenti possibile per validare la giocabilità, il divertimento, il tempo di gioco, il target del loro prodotto.

Insomma, un vero laboratorio di sviluppo. Venite a visitare l’area SognAutori e conoscete magari i designer di domani!

Ecco alcuni giochi che potrete provare.

Sabato 25 e Domenica 26 settembre

Svalvolo

Samuele CeccarelliMigarbagiochi
Simulazione di una partita di calcio per due giocatori che ti permette di scegliere il tuo modulo, elaborare la strategia più adatta e sfidare gli avversari in innumerevoli gare emozionanti e sempre diverse tra loro.
Autoproduzione Artigianale di giochi da tavolo che vogliono distinguersi per creazione ludica,
materiali innovativi e artigianalità del prodotto.

Svalvolo

ATLANTROPA- GDR Cronopunk

Alessio Rossi e Tommaso Terenziani
Numero Giocatori: 2 – 5 Tempo di Gioco: 2 Ore
Gioco di ruolo Investigativo Pulp-Horror in cui un gruppo di
detective, districandosi tra crimini, cospirazioni e fenomeni
paranormali esploreranno Panropa: l’unione Teslapunk tra Africa
ed Europa, dove gli Anni Ruggenti non sono mai passati di moda.
Affronterete le anomalie temporali che distorcono le Indagini e
cercherete di sfruttarle a vostro vantaggio. Prenota la tua sessione –> https://linktr.ee/SidarrKostrGames

Atlantropa

Tre giochi di Giovanni Franceschelli Creative Lab

Demoni
Un gioco da tavolo con una certa componente di gioco di ruolo
che si svolge su 2 plance diverse, pardon, piani di esistenza.
Affronterai questo difficile viaggio completamente da solo in
entrambi i piani dell’esistenza o accetterai l’aiuto di qualche
compagno? Stai ben attento, ogni tradimento è possibile, anche se
dannoso per tutti, almeno tutti quelli interessati alla purificazione
del mondo dal male…

10x
10 numeri, 1 regola sola, fino a 4 giocatori impegnati a crearsi la
strada per la vittoria tra mascherine impertinenti, dadi disonesti e
stelline magiche. Riuscirai a cambiare la potenza delle tue carte
grazie ai loro bonus? Ci sono tanti numeri bassi e pochi alti, per
fortuna puoi sfruttare una grande varietà di missioni diverse!
E ricorda che non esiste un’unica strada, spesso anche il topolino
riesce a fregare l’elefante…

Fanatici confusi
Ogni giocatore rappresenta un fanatico religioso che deve
convincere gli altri della bontà della propria dottrina, solo che è
così accecato dalle sue sciocche credenze da confondere gli
argomenti della sua religione con quelli delle altre religioni! Inoltre
si crede anche ganzo perché critica le principali religioni
mainstream, perchè si sa, credere in una strana religione indie che
non conosce nessuno fa più figo.

Tre giochi di Marcello Mugnai – Ichiban Games

Rosie the riveter
Gestione di carte e collezone di set per costruire portearee Americane della guerra mondiale.

Cioccomondo
Collezone di set per gestire una cioccolateria.

Il premio Orteig
Gestione di carte per rievocare la trasvolata atlantica di Charles Lindenberg.

Giochi Mugnai

Sabato 25 settembre

Il Giardino dello Shogun

Marco PaolettiMaremmacheGiochi
Segui le direttive dello Shogun e con abili mosse ninja e tagli di katana crea il giardino dei vostri sogni!

Painter Cats

Divertiti a sfidare gli altri gatti in una gara da 2 a 5 giocatori a chi colora di più la casa del padrone!

Dance Of Muses

Marco Baglioni e David TrambustiTanuki Board Games

Numero Giocatori: 2 – 4
Tempo di gioco: 30 minuti
Gioco ambientato nell’antica Grecia dei miti: i giocatori dovranno sfidarsi muovendo le 9 muse per farle ballare davanti agli Dei. Il gioco parte con un “piazzamento carte” per poi evolversi in un “astratto matematico” in cui l’obiettivo è far più punti degli avversari, muovendo in modo scaltro le muse in gioco.

Dance of Muses