Il GdA e GdRdA a FirenzeGioca

Home / Firenzegioca / Firenzegioca 2022 / News / Comunicati stampa / Il GdA e GdRdA a FirenzeGioca
Il GdA e GdRdA a FirenzeGioca

Se vi diciamo My City, Kill The Unicorns, Flamme Rouge, a cosa pensate?

E se ci mettiamo anche Broken Compass, Not The End, Lovecraftesque?

Esatto! Sono alcuni titoli dei vincitori, rispettivamente, dei premi del Gioco dell’Anno e del Gioco di Ruolo dell’Anno. 

I due prestigiosi premi, che vengono assegnati durante Lucca Comics&Games, festeggiano quest’anno il traguardo di 10 edizioni e l’annuncio dei giochi finalisti da parte delle due fantasmagoriche giurie è diventato un appuntamento che tantissimi appassionati, come noi e voi, non possono assolutamente mancare. E, rullo di tamburi, le nomination del decennale saranno svelate proprio a FirenzeGioca!

Come accaduto durante la scorsa edizione per i finalisti del Gioco di Ruolo dell’Anno, grazie alla collaborazione con Lucca Crea, società che organizza Lucca Comics & Games, quest’anno saranno annunciati a FirenzeGioca anche i cinque finalisti del Gioco dell’Anno.
All’interno della fiera sarà allestita un’area dedicata ai due premi, con tavoli demo, e saranno presenti alcuni dei componenti delle due giurie specializzate.

Ma facciamo una breve panoramica su questi 10 anni di “miglior gioco”, giusto per creare un po’ di attesa!

Uno dei grandi protagonisti è, per i giochi da tavolo, Reiner Knizia, premiato ben due volte dalla giuria lucchese (My City, proprio l’anno scorso, e El Dorado nel 2019). Altro grande autore con due premi all’attivo è Bruno Cathala, premiato con Kingdomino nel 2017 e il bellissimo Piccolo Principe nel 2014, creato con Antonie Bauza, altro grande autore. 

Ma abbiamo anche i nostri italiani, nell’albo d’oro, come Paolo Mori, vincitore della prima edizione con Augustus. E poi il trio Stefano Castelli, Andrea Crespi e Lorenzo Silva, vincitori del 2016 con Pozioni Esplosive.

Lo stesso nei giochi di Ruolo, con piccoli capolavori come Broken Compass, vincitore dell’anno scorso, e Household di Riccardo Sirignano e Simone Formicola, Not The End di Claudio Pustorino, e Alba di Cthulhu, dei fiorentini Matteo Cortini e Leonardo Moretti, vittoriosi nel 2015 e da sempre grandi amici di FirenzeGioca.

Non mancano i riconoscimenti ai grandi autori internazionali, come Monte Cook (Numenera vincitore nel 2015) e altri.

Qui tutti i giochi iscritti in concorso, ben 43 per il Gioco dell’Anno e 20 per il Gioco di Ruolo dell’Anno:

https://www.giocodellanno.it/category/giochi-iscritti/

Quali saranno i vincitori di quest’anno? Non siete già emozionati anche voi?